I 20 ortaggi più facili da coltivare nei letti da giardino rialzati o in contenitore

 I 20 ortaggi più facili da coltivare nei letti da giardino rialzati o in contenitore

Timothy Walker

La coltivazione di ortaggi in letti rialzati è uno dei modi più semplici e attraenti per coltivare il proprio raccolto.

I rialzi facilitano il raggiungimento delle piante e riducono i problemi di diserbo, irrigazione e spazio.

Potete coltivare qualsiasi tipo di ortaggio nel vostro letto rialzato, ma alcuni sono più adatti allo spazio di altri.

Ecco alcuni degli ortaggi più facili da coltivare nei letti rialzati e perché.

Nozioni di base sui letti rialzati

I letti rialzati possono essere realizzati con qualsiasi cosa, ma di solito sono costituiti da assi di legno trattate a pressione.

Si può anche usare una vecchia vasca per le scorte, una piscina per bambini o sacchi di coltivazione di grandi dimensioni riempiti di terra.

Potete acquistare diversi kit di letti rialzati o semplicemente costruirli da soli. 4 X 8 è una misura molto diffusa che consente di raggiungere facilmente le piante da tutti i lati.

Potete scegliere di costruire più letti rialzati o di averne uno solo: la scelta sta a voi.

Piantate gli ortaggi in letti rialzati con terreno ricco

Il terriccio che utilizzate è più importante del tipo di letto rialzato che scegliete per la coltivazione degli ortaggi. Dovete riempirli con una miscela di terriccio di buona qualità, compost e anche un po' di terriccio, perlite o torba per aggiungere aerazione e un buon drenaggio.

Se il costo del riempimento dei letti rialzati vi sembra troppo proibitivo, potete riempire il fondo del letto con vecchi tronchi marcescenti.

Man mano che i tronchi si decompongono sotto il terreno, alimentano le piante: si tratta della cosiddetta hügelkultur.

Potete anche scavare una trincea al centro dei vostri letti rialzati e riempirla con compost, letame stagionato, scarti vegetali e persino paglia vecchia.

Dopo aver riempito la trincea, ricopritela con un po' di terriccio, che servirà a nutrire l'aiuola e a mantenere l'umidità.

Fate attenzione all'uso di fieno e paglia, perché se sono stati trattati con erbicidi potrebbero bloccare la crescita degli ortaggi.

Vantaggi della coltivazione di ortaggi in un letto da giardino rialzato

I vantaggi dell'utilizzo di un letto rialzato per la coltivazione degli ortaggi sono molteplici: innanzitutto, più il letto è alto, più è facile raggiungere le piante e meno si fa fatica.

In secondo luogo, avrete meno erbacce e meno parassiti nelle vostre aiuole. Il terreno si riscalda più rapidamente in primavera e le aiuole rialzate di piccole dimensioni sono più facili da coprire con vetro per creare una struttura fredda, plastica per creare una semplice serra e persino tralicci per far crescere le vostre piante.

Poiché si aggiunge il proprio terriccio, è possibile renderlo più ricco di sostanze nutritive, il che significa che si possono piantare più ortaggi in uno spazio più piccolo.

Il terreno sarà più sciolto, più drenante e più aerato rispetto a quello tipico dell'orto, dando agli ortaggi un vantaggio nella crescita.

E naturalmente, piantare in aiuole rialzate dà un aspetto piacevole e ordinato al giardino.

I 20 ortaggi più facili da coltivare nei letti da giardino rialzati e nei contenitori

Gli ortaggi che si possono coltivare nei letti rialzati sono molti, ma alcuni sono più adatti di altri. Naturalmente, dovrete scegliere gli ortaggi che la vostra famiglia ama mangiare.

Assicuratevi di pianificare come volete utilizzare lo spazio nel vostro letto rialzato, in modo da non esaurire lo spazio per tutti gli ortaggi che volete piantare.

Ecco 20 ortaggi facili da coltivare nei vostri letti rialzati.

1. Carote

Le carote sono facili da piantare e da coltivare e prosperano in un letto rialzato. Il terreno sciolto e aerato di un letto rialzato offre loro molto spazio per crescere, il che è particolarmente importante per gli ortaggi a radice come le carote.

Le diverse varietà hanno esigenze diverse, ma è possibile piantare circa 18 carote in un metro quadrato di spazio.

I semi di carota sono molto piccoli e devono essere piantati a circa un centimetro di profondità. Innaffiate delicatamente le carote, facendo attenzione a non lavare via i piccoli semi.

Si consiglia di piantare un numero di semi doppio rispetto a quello che si spera di coltivare nel proprio spazio.

Man mano che le carote crescono, è necessario diradarle per assicurarsi che abbiano spazio sufficiente per crescere. È possibile seminare le carote in successione durante la stagione per ottenere un raccolto continuo.

2. Cavolo

Il cavolo riccio ha bisogno di circa un metro quadrato di spazio per ogni pianta; inoltre, preferisce il clima fresco, quindi è consigliabile piantarlo in un luogo dove possa ricevere un po' di ombra pomeridiana.

Ad esempio, se avete delle piante di pomodoro nel letto rialzato, potete piantare il cavolo riccio dove le piante di pomodoro lo proteggono dal sole pomeridiano.

Se trapiantate le piante di cavolo nel letto rialzato, piantatele a circa un metro di distanza l'una dall'altra.

Se le piantate dai semi, potete spargere qualche seme al centro di ogni piede quadrato.

Quando il cavolo comincia a crescere, potete tagliare le piantine più deboli che crescono più lentamente.

3. Cetrioli

I cetrioli possono essere sia a cespuglio che rampicanti e si possono coltivare in un letto rialzato, ma se il letto è piccolo e si vogliono coltivare cetrioli rampicanti, è meglio usare un traliccio.

I cetrioli cresceranno direttamente sul traliccio, rendendo i frutti facili da individuare e da raccogliere.

I semi di cetriolo devono essere piantati a una distanza di circa 15 cm l'uno dall'altro e a una profondità non superiore a un centimetro. Se si utilizza un traliccio, non è necessario piantarli in collina.

4. Lattuga

La lattuga è un'ottima aggiunta a qualsiasi aiuola rialzata: è una coltura da clima fresco, ma cresce anche rapidamente. Potete piantare i semi di lattuga vicino a pomodori, peperoni o altre piante più grandi.

La lattuga sarà pronta per essere raccolta prima che le piante più grandi raggiungano la maturità. Potete anche inserire qualche pianta di lattuga negli angoli o nei punti più scomodi.

Cospargete i semi di lattuga in una linea sottile o in un piccolo blocco e copriteli delicatamente con il terriccio. Innaffiateli molto leggermente in modo che i piccoli semi non vengano lavati via.

Una volta che la lattuga comincia ad affermarsi, potete raccogliere da ogni altra pianta in modo da diradare la lattuga man mano che cresce.

Continuate a seminare semi di lattuga quattro stagioni ogni due settimane, quando avete un po' di spazio a disposizione nel vostro letto rialzato.

In questo modo potrete avere verdure fresche per tutta l'estate senza sprecare spazio prezioso nel vostro letto rialzato.

5. Ravanelli

I ravanelli sono una delle verdure che crescono più rapidamente e sono quindi perfetti per essere coltivati in letti rialzati. Potete piantare i semi di ravanello accanto a piante più grandi.

I ravanelli saranno pronti per il raccolto in 35-60 giorni, molto prima che le piante più grandi raggiungano la maturità.

Potete inserire i ravanelli ovunque ci sia una piccola apertura o un punto da riempire. Scavate una piccola trincea nel punto in cui volete che crescano i vostri ravanelli, quindi cospargete delicatamente i semi.

Copriteli leggermente con il terriccio e annaffiateli con cura, perché i semi di ravanello possono essere lavati via facilmente.

Se i semi sono stati piantati in modo fitto, potrebbe essere necessario un po' di diradamento.

6. Spinaci

Gli spinaci possono essere piantati senza problemi vicino alla lattuga e ai ravanelli, ma crescono meglio con un clima più fresco, quindi è meglio iniziare presto.

Una volta raccolti, utilizzate quel posto per altri prodotti, come i ravanelli, e poi piantate altri spinaci alla fine dell'estate o all'inizio dell'autunno, quando il clima comincia a rinfrescarsi.

Nelle giuste condizioni, gli spinaci germogliano nel giro di una settimana. Piantateli come fareste con la lattuga.

Potete scavare una piccola trincea e cospargere i semi di spinaci lungo la trincea. Ricoprite leggermente con il terriccio, quindi annaffiate delicatamente.

Gli spinaci possono essere consumati in qualsiasi momento, quindi invece di diradare gli spinaci, potete raccogliere le foglioline per mangiarle. Cercate di raccogliere ogni due piante, in modo che le altre abbiano spazio per crescere.

7. Pomodori

I pomodori sono versatili e facili da coltivare. Se il vostro letto rialzato è piccolo, potreste scegliere una varietà di pomodoro più piccola, come un pomodoro ciliegino.

I pomodori determinati occuperanno un po' meno spazio, mentre quelli indeterminati avranno bisogno di più spazio.

Potete coltivarle su graticci o gabbie o, se preferite, lasciarle cadere sul bordo del letto rialzato.

La cosa più semplice è piantare le piante già avviate in un vivaio, distanziandole di circa un metro e mezzo l'una dall'altra per dare loro ampio spazio di crescita.

8. Cucamelle

Se amate i cetrioli ma avete poco spazio, potreste essere interessati ai cucamelons, che assomigliano a cocomeri in miniatura ma hanno il sapore di un cetriolo dolce e limonoso.

Questi ortaggi delicati crescono rapidamente su piccole viti, per cui è opportuno prevedere un traliccio su cui farli crescere.

Potete iniziare a coltivare i cucamelons in casa, in vasi compostabili, circa 6 settimane prima dell'ultima data di gelo. Lasciate che si induriscano per una o due settimane e poi piantate l'intero vaso nel letto rialzato.

L'utilizzo di vasi compostabili ridurrà lo shock da trapianto e consentirà ai vostri cucamelons di partire rapidamente.

9. Zucca estiva

Le zucche estive sono produttrici prolifiche e sono disponibili in tutti i tipi di forme e dimensioni. Se il vostro spazio è ridotto, potete prendere in considerazione le varietà a cespuglio, come le zucchine a cespuglio, le zucche gialle e le zucchette.

Lasciate un po' di spazio intorno a ogni pianta, in modo che possa circolare l'aria.

Altrimenti, quando il clima diventa umido, le piante saranno più soggette a problemi come la peronospora.

L'aspetto positivo di queste zucche è che producono molto e in fretta, offrendo una grande quantità di cibo in uno spazio ridotto.

Se disponete di un traliccio o di uno spazio extra, potete coltivare varietà di zucca rampicanti come la zucca da spaghetti, la zucca da ghianda o anche piccole zucche.

Tuttavia, se si coltiva una varietà di zucca più grande o più pesante, potrebbe essere necessario sostenere i frutti man mano che diventano grandi.

A questo scopo si possono utilizzare vecchie calze o collant per creare una piccola amaca che dia un sostegno supplementare alla zucca.

10. Menta

La menta è un'ottima scelta per un letto rialzato perché può facilmente conquistare un giardino o un cortile. Piantatela in un angolo in pieno sole e, una volta consolidata, raccoglietela spesso. Assicuratevi solo di evitare che occupi l'intero letto rialzato!

La menta può essere difficile da coltivare da seme. Il modo migliore per coltivare menta sana è procurarsene un po' da un amico o da un vicino che abbia un clima di coltivazione e proprietà del terreno simili.

Se possibile, scavate un metro quadrato, assicurandovi di avere molte radici. Piantatela nel nuovo posto e annaffiate abbondantemente. Una volta stabilita, è molto resistente alla siccità e richiede poca manutenzione.

11. Piselli

I piselli sono un'ottima aggiunta alle aiuole rialzate perché possono iniziare a produrre in soli 45 giorni.

Scegliete una varietà nana se non disponete di un traliccio, oppure lasciate che le piante di piselli si arrampichino sui lati del letto rialzato.

Seminate direttamente i semi di piselli all'inizio della stagione, quando è ancora fresco: saranno una delle prime piante che potrete mettere nell'orto e una delle prime a iniziare a produrre.

È possibile piantarle vicine e raccoglierle spesso per aumentare la produzione.

12. Fagioli

Esistono due tipi fondamentali di fagioli che si possono coltivare nelle aiuole rialzate. I fagioli a cespuglio sono più piccoli e non necessitano di traliccio. Per ottenere un raccolto ottimale, è consigliabile piantare i fagioli a cespuglio ogni due settimane circa durante l'estate.

Potete anche piantare fagioli pertiche nel vostro letto rialzato, ma questi avranno bisogno di un traliccio, un palo o un filo per crescere. Produrranno fagioli per un periodo di tempo più lungo.

Piantate i fagioli in un luogo soleggiato, a una profondità di circa un centimetro e a una distanza di sei o sette pollici l'uno dall'altro. I fagioli a cespuglio dovranno essere diradati un po', mentre i fagioli a palo avranno spazio per crescere sul loro traliccio.

Potete posizionare il vostro traliccio in modo da fornire un po' di ombra pomeridiana agli ortaggi del periodo fresco, come lattuga e spinaci.

13. Sedano

Le piante di sedano hanno un apparato radicale poco profondo, che le rende ideali per un letto rialzato.

Si possono coltivare a partire da semi, da piantine di partenza o anche facendo ricrescere una nuova pianta dal cuore di un mazzo di sedano acquistato al supermercato.

Il sedano preferisce il clima fresco, quindi potete iniziare i vostri semi al chiuso otto-dieci settimane prima dell'ultima data di gelo. Fate indurire le piantine prima di piantarle nel letto rialzato.

Il sedano ha bisogno di molta acqua e compost per crescere, ma assicuratevi che non rimanga in un terreno inzuppato o le radici cominceranno a marcire. Una volta che la pianta si è stabilita, potete raccoglierla continuamente.

Per garantire una buona crescita, si consiglia di spargere un po' di compost durante la stagione.

Alcune varietà di sedano possono essere pronte per il raccolto in soli 80 giorni.

14. Cipolle

Se volete inserire qualche ortaggio in più nei vostri letti rialzati, le cipolle sono una buona scelta, ma dovrete piantarle lontano dai piselli e dai fagioli.

Il modo più semplice per coltivare le cipolle è acquistare i set di cipolle e piantare i piccoli bulbi all'inizio della primavera.

Tuttavia, è anche possibile avviare le cipolle dai semi in casa 8-10 settimane prima dell'ultima data di gelo per dare loro un anticipo sulla stagione di crescita.

Le cipolle possono essere un deterrente naturale per alcuni ortaggi, quindi è consigliabile spremere le cipolle intorno a cavoli, broccoli, cavoli, pomodori, lattuga e peperoni.

Poiché le cipolle non occupano molto spazio, potete inserirne altre negli spazi tra le piante più grandi. Se preferite, potete piantare le cipolle in un blocco o in una sezione di piede quadrato.

15. Peperoni

I peperoni amano il sole e il caldo e, se lo desiderate, possono essere piantati accanto alle piante di pomodoro. Sono facili da coltivare e richiedono poca manutenzione.

Se coltivate i peperoni da seme, potete iniziare a coltivarli al chiuso da 8 a 10 settimane prima dell'ultima data di gelo.

I peperoni possono essere un po' difficili da coltivare da seme, soprattutto i peperoncini. Tuttavia, se acquistate piante già avviate da un vivaio, potete metterle nel vostro letto rialzato in qualsiasi momento dopo che il pericolo di gelate è passato.

Le piante di peperone medie dovrebbero essere piantate a una distanza di 12-18 pollici l'una dall'altra. Potreste voler picchettare i vostri peperoni per dare loro un po' di sostegno in più quando i frutti diventano pesanti, soprattutto per le varietà come i peperoni a campana.

Se le piante iniziano a produrre fiori quando sono molto piccole, tagliate i fiori per dare alla pianta il tempo di maturare prima di dedicare le sue energie alla produzione di frutti.

16. Barbabietole

A maturazione rapida, le barbabietole possono essere pronte per il consumo in soli 60 giorni. Hanno bisogno di un po' di spazio, quindi piantate i semi a circa due o tre pollici di distanza l'uno dall'altro e a non più di un centimetro di profondità.

Assicuratevi che il letto rialzato abbia una profondità di almeno 12 pollici per consentire alle barbabietole di crescere a sufficienza.

Le barbabietole devono essere ben annaffiate, senza stare in un terreno inzuppato. Raccogliete le barbabietole quando sono ancora un po' piccole, per ottenere una barbabietola più dolce e saporita.

17. Patate

Per ottenere risultati ottimali, iniziate con un letto di patate pieno a metà e piantate le patate da semina a tre pollici di profondità e a un metro di distanza l'una dall'altra.

Man mano che le piante di patate crescono, aggiungete del terriccio o della pacciamatura al letto rialzato. Le varietà di patate più precoci possono essere distanziate un po' di più l'una dall'altra, mentre le varietà più tardive avranno bisogno di un po' di spazio in più.

Assicuratevi di conoscere la varietà di patate che state piantando e il periodo di raccolta approssimativo, in modo da sapere quando scavare.

Le patate non crescono bene in prossimità di cetrioli, zucche, carote, rape e brassicacee. Se avete lo spazio necessario, potete considerare di dare alle patate un letto rialzato tutto per loro.

18. Arugala

Questa insalata verde piccante è facile da coltivare in un letto rialzato. Come gli spinaci e la lattuga, preferisce temperature un po' più fresche. Piantatela in modo che riceva un po' di ombra pomeridiana durante il caldo estivo.

I semi di arugala sono molto piccoli e si perdono facilmente durante la semina. Per ottenere risultati migliori, pianificate un piccolo blocco di spazio in cui piantare l'arugala.

Assicuratevi che il terriccio sia bello e liscio, quindi cospargete i piccoli semi in modo uniforme sulla superficie del terriccio. Usate la mano per tamponarli delicatamente, quindi annaffiate molto leggermente.

Si può raccogliere l'arugala quando è giovane per ottenere un verde dal sapore più dolce, mentre le piante più mature sono un po' più piccanti.

Le piante che crescono nel calore dell'estate possono diventare amare e seccare, ma anche i fiori sono commestibili.

19. Bietola da coste

Colorata e nutriente, la bietola cresce bene in letti rialzati e giardini in contenitore. Si può iniziare a coltivare la bietola all'inizio della primavera, quando il clima è ancora fresco. Tollera facilmente sia il freddo che il caldo.

Le bietole vanno sistemate a una distanza di 15-18 centimetri l'una dall'altra e vanno annaffiate bene. Le bietole possono essere consumate ogni volta che le foglie sono abbastanza grandi. Le foglie più giovani sono più tenere e hanno un sapore migliore.

20. Zucchine

Le zucchine amano il pieno sole e il clima caldo. Potete seminare direttamente le vostre piante di zucchine nel letto rialzato o nel contenitore non appena il terreno è caldo. Mescolate molto compost stagionato al terreno per mantenerlo aerato e sciolto.

Piantate i semi a circa mezzo centimetro di profondità e a tre o quattro pollici di distanza l'uno dall'altro. Una volta che le piante si sono insediate, sarà probabilmente necessario diradarle ad almeno sei pollici di distanza l'una dall'altra. Mantenete le piante innaffiate in modo uniforme per evitare il marciume delle estremità dei fiori.

Le varietà a cespuglio occuperanno meno spazio nel letto rialzato, mentre le varietà rampicanti possono sfruttare lo spazio verticale se coltivate su un traliccio.

Se scegliete varietà rampicanti, potete inserire qualche pianta in più e, se volete, potete anche lasciare che i rampicanti superino i bordi delle aiuole rialzate.

Guarda anche: Divulgazione dei lavori di giardinaggio

Le zucchine sono migliori se raccolte tra i 3 e gli 8 pollici di lunghezza, mentre quelle più grandi perdono il loro sapore e assumono una consistenza poco appetibile, anche se tecnicamente sono ancora commestibili.

In conclusione

Non importa quali siano gli ortaggi ritenuti più "facili" da coltivare in un letto rialzato, alla fine dovreste piantare gli ortaggi che voi e la vostra famiglia mangiate volentieri.

È solo uno spreco di tempo, energia, denaro e spazio se si piantano ortaggi che non si mangeranno mai. Scegliete i vostri ortaggi preferiti e iniziate a coltivarli!

Guarda anche: Guida completa alla coltivazione dei piselli in contenitore

Timothy Walker

Jeremy Cruz è un appassionato giardiniere, orticoltore e appassionato di natura che proviene dalla pittoresca campagna. Con un occhio attento ai dettagli e una profonda passione per le piante, Jeremy ha intrapreso un viaggio per tutta la vita per esplorare il mondo del giardinaggio e condividere le sue conoscenze con gli altri attraverso il suo blog, Gardening Guide And Horticulture Advice By Experts.Il fascino di Jeremy per il giardinaggio è iniziato durante la sua infanzia, quando ha trascorso innumerevoli ore insieme ai suoi genitori a prendersi cura dell'orto di famiglia. Questa educazione non solo ha favorito l'amore per la vita vegetale, ma ha anche instillato una forte etica del lavoro e un impegno per pratiche di giardinaggio organico e sostenibile.Dopo aver conseguito una laurea in orticoltura presso una rinomata università, Jeremy ha affinato le sue capacità lavorando in vari prestigiosi giardini botanici e vivai. La sua esperienza pratica, unita alla sua insaziabile curiosità, gli ha permesso di immergersi in profondità nelle complessità di diverse specie di piante, progettazione di giardini e tecniche di coltivazione.Spinto dal desiderio di educare e ispirare altri appassionati di giardinaggio, Jeremy ha deciso di condividere la sua esperienza sul suo blog. Copre meticolosamente una vasta gamma di argomenti, tra cui la selezione delle piante, la preparazione del terreno, il controllo dei parassiti e consigli per il giardinaggio stagionale. Il suo stile di scrittura è coinvolgente e accessibile, rendendo concetti complessi facilmente digeribili sia per i principianti che per i giardinieri esperti.Oltre il suoblog, Jeremy partecipa attivamente a progetti di giardinaggio di comunità e conduce seminari per fornire alle persone le conoscenze e le competenze necessarie per creare i propri giardini. Crede fermamente che entrare in contatto con la natura attraverso il giardinaggio non sia solo terapeutico ma anche essenziale per il benessere delle persone e dell'ambiente.Con il suo entusiasmo contagioso e la sua profonda competenza, Jeremy Cruz è diventato un'autorità fidata nella comunità del giardinaggio. Che si tratti di risolvere i problemi di una pianta malata o di offrire ispirazione per il design perfetto del giardino, il blog di Jeremy funge da risorsa di riferimento per i consigli orticoli di un vero esperto di giardinaggio.