25 tipi di varietà di Kalanchoe da aggiungere alla vostra collezione di piante

 25 tipi di varietà di Kalanchoe da aggiungere alla vostra collezione di piante

Timothy Walker

Sommario

La Kalanchoe, l'impareggiabile mutaforma del mondo delle succulente, affascina i collezionisti e gli appassionati con la sua impressionante gamma di caratteristiche che variano da una specie all'altra. Sinonimo di diversità, questo genere mostra differenze sorprendenti nel fogliame, nei fiori, nelle abitudini, nella resistenza al freddo e nelle dimensioni.

Le numerose varietà, specie e cultivar di questo genere assumono forme così diverse, che vanno dall'esotico, all'eccentrico e persino all'alieno: alcune sembrano animali, altre gioielli...

Kalanchoe è un grande genere di piante succulente della famiglia delle Crassulaceae, originario del Madagascar, composto da circa 125 varietà conosciute e da numerose cultivar e ibridi di piante tropicali perenni arbustive o rampicanti. Kalanchoe mostra una capacità unica di produrre piante dall'aspetto insolito e di coprire un'ampia gamma di aspetti, forme e tonalità. Mentre la maggior parte delle specie offre una vegetazione abbondante e di lunga durata.fioritura duratura, altre si distinguono per il fogliame altamente decorativo.

Le loro foglie carnose mostrano una moltitudine di colori sorprendenti, mentre i fiori, luminosi e appariscenti, si presentano in tonalità abbaglianti che vanno dal giallo al rosso.

Dalla grande e potenzialmente invasiva Mother of Thousands alla piccola ma allegra Flaming Katy, fino alla sorprendente Kalanchoe Tomentosa con le sue foglie sfocate, c'è una varietà di Kalanchoe per ogni gusto e stile.

Ma queste piante affascinanti sono molto più di un semplice bel viso: eccellono anche come piante grasse forti, vigorose e che richiedono poca manutenzione. Con la loro impressionante tolleranza alla siccità e la crescita rapida in molti casi, le Kalanchoe sono una scelta eccellente per gli appassionati che apprezzano la resilienza e la bellezza in egual misura.

Non c'è da stupirsi che si possano trovare così tanti tipi di Kalanchoe sia in casa che nei giardini, dove abbelliscono gli spazi con la loro bellezza esotica e creativa.

In effetti, la Kalanchoe è un genere così vario che è persino difficile dire cosa abbiano in comune le diverse varietà.

Ma il modo migliore per identificare i vostri preferiti è osservare alcune delle specie e delle cultivar più impressionanti e, credetemi, è anche molto divertente.

Per aiutarvi a orientarvi nella vasta gamma di varietà di Kalanchoe, ho compilato un elenco completo che presenta 25 diversi tipi di Kalanchoe in dettaglio, con descrizioni e foto di ogni pianta. Vi fornirò anche consigli su come curare le vostre piante di Kalanchoe, comprese le esigenze di irrigazione e di luce.

Con così tante varietà tra cui scegliere, ne troverete sicuramente qualcuna che vi piacerà.

Preparatevi quindi a un viaggio nelle piante grasse dall'aspetto surreale...

Ma prima di tutto, cerchiamo di capire cosa unisce queste varietà di Kalanchoe così diverse, cosa hanno in comune.

Kalanchoe: una succulenta mutevole

È difficile individuare i tratti comuni delle varietà di kalanchoe: questo genere ha infatti un patrimonio genetico impressionante che gli permette di esprimere così tante forme, colori e personalità! È praticamente un mutaforma! Ma possiamo provarci.

Possiamo dire con certezza che sono succulente, la maggior parte sono arbusti o cespugli, la maggior parte sono perenni, ma alcune sono biennali e altre addirittura annuali. La maggior parte è originaria dell'Africa, soprattutto del Madagascar, ma alcune provengono dall'Asia e una specie dalle Americhe!

Se c'è un tratto comune alla Kalanchoe è che è varia, diffusa, persino sconcertante. Ma proviamo lo stesso...

Fiori di Kalanchoe

Il tratto più costante delle varietà di kalanchoe sono i fiori: di solito sono tubolari, in molti colori, i petali sono uniti, sono divisi in 4 sezioni e hanno 8 stami.

Aprono i loro fiori producendo nuove cellule nella parte interna dei petali, che vengono spinti verso l'esterno da questa crescita.

Detto questo, alcune varietà come la popolarissima Kalanchoe blossfledliana, o Katy fiammeggiante, hanno fiori dall'aspetto piatto.

Tuttavia, mi rendo conto che per un non botanico è difficile lavorare su questi piccoli tratti, spesso invisibili, quindi guardiamo il fogliame.

Foglie di Kalanchoe

Le foglie della kalanchoe possono avere molte forme, ma di solito sono piuttosto larghe. Ma anche qui troviamo un'eccezione, la Kalanchoe tubiforme del Madagascar ha fogliame che assomiglia a cannucce, quelle che usiamo per bere, e in molti colori.

Infatti, una caratteristica della kalanchoe è la capacità di avere una vasta gamma di sfumature e tonalità nelle sue foglie e nei suoi rami, che cambiano anche in base alle condizioni climatiche, e si può avere davvero qualsiasi colore dell'arcobaleno!

Alcune producono cuccioli sulle punte e sui margini delle foglie, che vengono solitamente raggruppati nel nome generico comune di "madre di milioni" o "madre di migliaia".

Possiamo solo dire che la kalanchoe è una pianta pazza, che non ama affatto la monotonia, e che si presenta sempre con varietà sorprendenti e molto diverse... Ma se questo rende difficile dire che aspetto abbia una kalanchoe, ha anche un grande potenziale decorativo.

Kalanchoe come pianta decorativa

Con così tante forme e colori, alcuni addirittura dall'aspetto alieno, non sorprende che molte varietà di kalanchoe siano diventate piante da appartamento e da giardino molto popolari!

Dalle piccole succulente arbustive dall'aspetto dolce, come la Katy fiammeggiante (Kalanchoe blossfeldiana), all'orsacchiotto simile al panda zampe di panda (Kalanchoe tomentosa) e alla pianta a paletta (Kalanchoe thyrsi flora), molte hanno trovato posto in uffici e salotti.

Ma la kalanchoe è anche un'ottima pianta da esterno; alcune varietà, come la spina dorsale del diavolo (Kalanchoe daigremontianin), possono persino diventare invasive, ma vedere questo arbusto a crescita rapida cambiare colore durante tutto l'anno è un vero spettacolo!

Inoltre, tutte le varietà di kalanchoe sono molto resistenti: riescono a gestire anche lunghi periodi di siccità e di abbandono; sopravvivono se le rompete; si propagano facilmente e velocemente...

Se è difficile "definire" la kalanchoe, è facile apprezzarla...

Un importante consiglio per la coltivazione della Kalanchoe

La Kalanchoe è una succulenta a bassa manutenzione, forte e vigorosa, ma fate attenzione all'acqua: è molto tollerante alla siccità, ma al contrario il terreno umido può causare il marciume delle radici e persino la sua morte. Innaffiatela solo quando il terreno è completamente asciutto, e con poca acqua.

Se la sommergete, sopravviverà e potrete sempre aggiungerne dell'altra; se la sommergete troppo, rischiate seriamente di perderla.

Un secondo consiglio: alcune varietà di Kalanchoe non amano la luce forte, a differenza di altre piante grasse... Può causare bruciature alle foglie; d'altra parte, questo rende queste piante straordinarie adatte ai giardini in ombra!

Ma ora, alcune informazioni chiave su questo straordinario genere...

Scheda di cura della Kalanchoe

Anche se la Kalanchoe è un genere di piante grasse così vario, ecco alcuni dati fondamentali che forniscono una guida facile da usare.

  • Nome botanico: Kalanchoe spp.
  • Nome(i) comune(i): kalanchoe, le singole specie hanno nomi propri, come faming Katy, mother of thousands, chandelier plant ecc.
  • Tipo di pianta: succulente, fiorite, perenni, biennali, annuali.
  • Dimensioni: da pochi centimetri a 20 piedi di altezza (6,0 metri); la diffusione varia da pochi centimetri a 6 piedi (1,8 metri).
  • Terriccio: miscela per cactus o succulente ben drenata.
  • Terreno esterno: Per la maggior parte delle varietà è necessario un terreno ben drenato, a base di terriccio o sabbia; alcune crescono anche in argilla e persino in gesso.
  • pH del suolo: da leggermente acida a neutra (da 6,1 a 7,5), alcune tollerano anche una leggera alcalinità.
  • Esigenze di luce in interni: luce intensa o mediamente indiretta.
  • Requisiti di luce all'aperto: Sole pieno o ombra parziale, a seconda della varietà.
  • Esigenze di irrigazione: basso, mantenere il terreno da asciutto a leggermente umido, annaffiare con parsimonia e solo quando il terreno è completamente asciutto.
  • Concimazione: somministrare con parsimonia e a dosi ridotte compost (all'aperto) o concime organico con NPK 10-10-10.
  • Tempo di fioritura: a seconda delle varietà, di solito in inverno e all'inizio della primavera, ma possibile tutto l'anno.
  • Difficoltà di adattamento: di solito nelle zone USDA da 9 a 12, a seconda della varietà.
  • Luogo di origine: Africa, soprattutto Madagascar, Asia meridionale, Cina, Americhe (una specie).

25 varietà di kalanchoe colorate per rendere il vostro giardino più vivace

Il modo migliore per conoscere la kalanchoe è quello di vedere quante più varietà possibili, in modo da identificare anche specie poco conosciute una volta che ci si abitua a questa succulenta mutevole. Abbiamo potuto selezionare "solo" 25 varietà tra tutte le incredibili imitazioni della kalanchoe, ma ci siamo assicurati di scegliere le più belle e decorative, ed eccole qui! Quindi, iniziamo con un nome familiare...

1. Katy fiammeggiante (Kalanchoe Blossfeldiana)

La Kalanchoe blossfeldiana è una varietà di kalanchoe molto popolare, coltivata sia all'interno che all'esterno. Con foglie larghe, lucide e di colore verde brillante che formano un denso ciuffo alla base, la Kalanchoe blossfeldiana mostra i suoi fiori in grappoli, o ombrelle, appena sopra il fogliame.

I capolini possono essere singoli o doppi, piccoli ma vigorosi e di lunga durata: fino a 6 mesi infatti, anche se ogni capolino durerà "solo" 6 settimane. Anche questi sono vivacemente colorati di bianco, giallo, rosa, arancio o rosso.

Molto facile da coltivare e di piccole dimensioni, ha vinto anche il famoso Award of Garden Merit della Royal Horticultural Society.

Coltivata in contenitore in casa, la Katy fiammeggiante è una piccola e allegra succulenta che rallegra ogni tipo di ambiente, ma non dimentichiamo il suo valore come pianta da esterno in aiuole, giardini rocciosi o, ancora, in vaso.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 10 a 12.
  • Esposizione alla luce: Sole pieno o luce indiretta intensa in ambienti interni.
  • Stagione di fioritura: inverno e primavera.
  • Dimensioni: Da 6 a 24 pollici di altezza e diffusione (da 15 a 60 cm).
  • Requisiti del terreno: terriccio ben drenato, da asciutto a leggermente umido, a base di terriccio o sabbia all'aperto, terriccio per cactus o succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità e la salsedine.
  • Tossicità: velenoso se ingerito.

2. "Oracular" (Kalanchoe luciae 'Oracular')

'Oracular' è una cultivar di Kalanchoe Lucia dall'aspetto originale, chiamata anche lady fingers, ma il suo nome deriva da ears, con un riferimento ai lobi delle orecchie... Le foglie succulente, infatti, formano una forma a paletta o a cucchiaio, in ciuffi o in vere e proprie "rosette indisciplinate" che sembrano ascoltarvi.

Guarda anche: Coltivare le zucche in contenitori è possibile? Sì, ecco come iniziare

La colorazione cambia nel corso della stagione: assume sfumature grigie, verdi bluastre, arancioni, rosa o addirittura rosse! Sembra una creatura proveniente dalle profondità dell'oceano, ma fiorisce anche.

I fiori sono piccoli, poco appariscenti, gialli e più piccoli degli steli che li portano.

Ma è soprattutto per il suo incredibile fogliame che vorrete 'Oracular' in casa, o anche in giardino, soprattutto se avete un giardino roccioso e volete una succulenta con un tocco molto insolito.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9 a 11.
  • Esposizione alla luce: Sole pieno o luce indiretta intensa in ambienti interni.
  • Stagione di fioritura: fine inverno e inizio primavera, poco appariscente.
  • Dimensioni: Alta da 15 a 60 cm e larga da 15 a 30 cm.
  • Requisiti del terreno: terreno molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, a base di terriccio o sabbia all'aperto, miscela per cactus in contenitori, con pH da leggermente acido a neutro. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossici per l'uomo, i gatti e i cani.

3. Fiammifero (Kalanchoe thyrsiflora)

Acquista da Etsy

La Flapjack, detta anche pianta delle palette, è una varietà di kalanchoe dall'aspetto dolce che piace molto ai bambini, per le sue forme morbide e accoglienti.

Le foglie arrotondate e succulente formano infatti deliziose rosette che crescono su steli corti: in un certo senso assomigliano alle rose del deserto, i cristalli scultorei, che è un altro nome per questa specie.

Le "pale" hanno una superficie liscia, ma con una glassa "farinosa". Possono essere verdi, blu, e spesso assumono anche sfumature rosa e rosse, soprattutto a stagione inoltrata. I fiori si presentano su lunghi steli grigi, e sono gialli ma molto piccoli.

Flapjack è molto decorativa e scalda il cuore; in interni, si può tenere come una statua vivente che cambia colore; in esterni è ideale per giardini desertici, di ghiaia e rocciosi.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9b a 11b.
  • Esposizione alla luce: Sole pieno o luce indiretta intensa in ambienti interni.
  • Stagione di fioritura: fine inverno o inizio primavera, poco appariscente.
  • Dimensioni: Alta da 1 a 5 piedi (da 30 cm a 1,5 metri) e diffusa da 30 a 45 cm.
  • Requisiti del terreno: terreno molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, argilla, gesso o sabbia all'aperto, terriccio per cactus o succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossici per l'uomo, i gatti e i cani.

4. Scatole fiorite (Kalanchoe Proliferate)

Anche se la blooming box non è ancora una varietà di kalanchoe molto popolare, sono sicura che lo diventerà presto! Il valore scultoreo di questa succulenta è infatti eccezionale.

A differenza di altre specie, si presenta come un piccolo albero con rami opposti e regolari che si inarcano verso il basso dalla cima di un lungo fusto, come una cupola o il soffitto di una cattedrale gotica ben progettata, formando un ombrello con il fitto e lussureggiante fogliame! Le foglie sono ellittiche e merlate, di solito verde brillante con margini viola, ma sono possibili anche i gialli e i rossi! I fiori sono di colore rosso brillante,tubolari e nodosi, che escono da sepali verdi che sembrano capsule con 4 lati, o scatole...

Blooming boxes è una vera e propria meraviglia, super scultorea in tutti i suoi aspetti, può essere un degno centrotavola in qualsiasi stanza o una pianta esemplare in un giardino, e si pone davvero al centro della scena.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9 b a 11b.
  • Esposizione alla luce: Sole pieno o luce indiretta intensa in ambienti interni.
  • Stagione di fioritura: fine inverno.
  • Dimensioni: Alta da 4 a 6 piedi (da 1,2 a 1,8 metri) e diffusa da 2 a 4 piedi (da 60 a 120 cm).
  • Requisiti del terreno: terriccio a base di sabbia o terriccio per succulente all'aperto, molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, o terriccio per succulente all'interno, con pH da leggermente acido a neutro. Tollera la siccità.
  • Tossicità: velenosi per l'uomo e per gli animali se ingeriti.

5. Pianta del panda (Kalanchoe tomentosa)

Un'altra varietà di kalanchoe adatta ai bambini è sicuramente la pianta del panda, così chiamata perché le foglie carnose concave ed ellittiche hanno una peluria corta e leggera, e hanno anche una colorazione interessante... sono grigio blu, ma con molti punti marroni ai bordi, che sembrano unghie corte, o le zampe dell'orso più raro del mondo.

I fiori tubolari sono pelosi e verdi o grigi con punte viola all'esterno, ma viola con il centro giallo all'interno, piccoli ma molto insoliti.

Un'altra varietà che si adatta bene sia agli spazi interni che a quelli esterni, la pianta di panda aggiungerà un tocco morbido e coccoloso alle stanze così come ai giardini di ghiaia, desertici o rocciosi.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9a a 11b.
  • Esposizione alla luce: Sole pieno o luce indiretta intensa in ambienti interni.
  • Stagione di fioritura: estate.
  • Dimensioni: Alta da 1 a 3,3 piedi (da 30 a 100 cm) e larga fino a 1 piede (30 cm).
  • Requisiti del terreno: all'esterno è un terriccio a base di sabbia o terriccio per succulente, molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, in contenitori con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossici per l'uomo e gli animali se ingeriti.

6. Campane di corallo (Kalanchoe uniflora)

Ecco un altro trucco per modificare la forma del genere kalanchoe: le campanelle di corallo. Per cominciare, si tratta di una succulenta rampicante, con lunghi steli sottili che scendono verso il basso e si riempiono di piccole foglie verdi arrotondate che assumono bordi violacei con una buona luce.

A partire dagli apici potrete anche godere delle vistose fioriture rosa-magenta che arrivano in primavera, ma che possono anche diffondersi fino a coprire l'intera pianta! I fiori sono lunghi, tubolari e con un rigonfiamento al centro, quasi a campana, e sono davvero un grande spettacolo.

Le campanelle di corallo sono una varietà di kalanchoe da cesto appeso, adatta sia all'interno che all'esterno. Tuttavia, se avete un giardino roccioso in pendenza, prendete in considerazione l'idea di piantarne uno o due esemplari per ottenere una cascata di belle foglie e fiori energici!

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 10a a 11b.
  • Esposizione alla luce: Sole pieno o ombra parziale in estate all'aperto, luce indiretta e brillante in casa.
  • Stagione di fioritura: primavera.
  • Dimensioni: fino a 3,3 piedi di lunghezza (100 cm) e da 1 a 2 piedi di larghezza (30-60 cm).
  • Requisiti del terreno: terriccio per cactus o succulente molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossico se ingerito.

7. Kalanchoe di Marnier (Kalanchoe Marnie Riana)

La kalanchoe di Marnier è una specie piccola e diffusa originaria del Madagascar. Sui sottili steli si trovano foglie opposte, da ovali a rotonde, regolarmente distanziate e di colore verde-blu, a volte anche rosa-violetto, con bordi rosa o viola, come monete su un filo... Alle punte, grappoli di fiori rosso vivo si annidano splendidamente sopra questo mare di fogliame dalla struttura meravigliosa.

Tubolari e di consistenza cerosa, i fiori sono un ottimo contrasto con i colori freddi predominanti del resto della pianta, come piccole lanterne di fuoco su un tranquillo mare tropicale. E possono fiorire in qualsiasi periodo dell'anno!

La kalanchoe di Marnier è ottima come copertura del terreno o nei giardini rocciosi all'aperto; è meno comune in casa, ma non c'è motivo per cui non possiate coltivarla se vi piace.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9a a 11b.
  • Esposizione alla luce: In casa, l'ombra parziale o la luce indiretta da intensa a media. Una luce troppo intensa può bruciare le foglie.
  • Stagione di fioritura: tutto l'anno!
  • Dimensioni: fino a 45 cm di altezza e 100 cm di larghezza.
  • Requisiti del terreno: terriccio a base di sabbia o terriccio secco o leggermente umido all'aperto, terriccio per succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossici per l'uomo e gli animali se ingeriti.

8. Orecchie d'asino (Kalanchoe gastonis-bonnieri)

Un'altra trasformazione in pianta simile a un animale che la kalanchoe ci offre è quella delle orecchie d'asino... Ora si vedono foglie lisce, lunghe, appuntite e dall'aspetto morbido, con bordi seghettati, di colore verde-blu e con puntini viola regolarmente sparsi su tutta la superficie.

Possono raggiungere i 20 pollici di lunghezza (50 cm). In autunno spuntano lunghi steli che portano grappoli di graziosi boccioli verdi e rosa. Più avanti nella stagione si allungano e si aprono, rivelando petali rosso vivo uniti in capolini tubolari.

Le orecchie d'asino sono una comune varietà di kalanchoe da esterno che si adatta bene ai progetti più classici per le succulente, come i giardini desertici o rocciosi, ma anche nelle aiuole e nelle bordure basse può davvero aggiungere molto valore.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9a a 11b.
  • Esposizione alla luce: ombra parziale all'aperto, luce indiretta da media a intensa in casa; attenzione alla luce eccessiva in estate, perché può bruciare le foglie.
  • Stagione di fioritura: tardo autunno e inverno.
  • Dimensioni: fino a 45 cm di altezza e 60-90 cm di larghezza.
  • Requisiti del terreno: terreno molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, a base di terriccio o sabbia, con pH da leggermente acido a neutro. Tollera la siccità.
  • Tossicità: medicinale in piccole dosi, tossico in dosi maggiori.

9. Kalanchoe Humilis (Kalanchoe humilis)

Il nome scientifico di Kalanchoe humilis significa "umile", ma aspettate di vederla... Gli steli di questa varietà crescono verso l'alto e hanno grandi foglie succulente a forma di paletta che possono raggiungere i 12,5 cm di lunghezza e... Il colpo di scena è che hanno strisce tigrate di un viola brillante e di un verde azzurro pallido! I fiori nascono come fontane su lunghi steli grigio-rosati, sono piccoli, ma l'effetto complessivo è di grande impatto.è davvero fantastico, anche grazie al delicato intreccio di viola glauco, rosa e azzurro pallido! I colori possono cambiare con le condizioni di luce, ma questa specie è un vero artista con una tavolozza sorprendente.

Più comune come pianta da appartamento, la Kalanchoe humilis può anche abbellire un giardino roccioso in climi abbastanza caldi; basta sfruttare al meglio i suoi colori combinandoli con quelli delle pietre. In effetti, è una delle varietà più resistenti di questo genere.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 8a a 10 b.
  • Esposizione alla luce: ombra parziale o leggera, luce indiretta da media a intensa in interni; attenzione, troppa luce può rovinare le foglie.
  • Stagione di fioritura: da metà estate all'inizio dell'autunno.
  • Dimensioni: Alta da 1 a 3 piedi (da 30 a 90 cm) e larga fino a 1 piede (30 cm).
  • Requisiti del terreno: terriccio molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, a base di terriccio o sabbia all'aperto, terriccio per cactus in contenitori, con pH da leggermente acido a neutro. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossici, soprattutto i fiori.

10. Torte del cielo (Kalanchoe Rhomb Pilosa)

Le torte del cielo si presentano come un'elegante opera d'arte: le foglie sono a forma di ventaglio, con bordi ondulati, e si aprono verso l'esterno in bellissime rosette che dall'alto sembrano piattini barocchi.

L'insieme è esaltato dal colore quasi bianco, o grigio molto pallido, con macchie marroni che li decorano come i migliori lavori di ceramica! I fiori sono piccoli, nascono su lunghi steli e sono cerosi con una bocca a forma di stella, di una tonalità che va dal verde molto pallido al giallastro.

Il motivo cromatico di questa straordinaria varietà di Madagascar la rende una delle piante d'appartamento più decorative in assoluto, e anch'essa può crescere all'aperto: immaginatela in un giardino di ghiaia o di rocce dove giocate con la sua "pelle" zebrata...

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 10a a 11b.
  • Esposizione alla luce: luce o ombra parziale all'aperto, luce indiretta da media a luminosa in casa; attenzione perché troppa luce in estate può bruciare le foglie.
  • Stagione di fioritura: primavera.
  • Dimensioni: fino a 30 cm di altezza e 15 cm di larghezza.
  • Requisiti del terreno: terriccio a base di sabbia o terriccio secco o leggermente umido all'aperto, terriccio per succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: Le foglie e le radici sono velenose, i fiori tossici.

11. Kalanchoe squamosa (Kalanchoe Scaligera)

La kalanchoe mealy è una varietà di questo straordinario genere dall'aspetto molto curato. Le foglie larghe e rotonde sono quasi a forma di disco e formano rosette molto equilibrate.

Sono di colore blu o verde, di colore pallido, con bordi rosa e un sottilissimo strato di polvere bianca o di glassa. Questo sfondo rinfrescante si accende quando fiorisce.

I fiori rosso scarlatto brillante spunteranno dal centro, mostrando tutta l'energia di questi scintillanti fiori tubolari che guardano verso l'alto in grappoli che sembrano un piccolo fuoco!

Piccola e adatta anche a spazi modesti, come tavolini e scaffali di libri, la kalanchoe mealy vi darà anche un'esplosione di colore e un fogliame scultoreo nelle aiuole o nei giardini rocciosi all'aperto nei climi caldi.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9a a 10b.
  • Esposizione alla luce: luce o ombra parziale all'aperto, luce indiretta da media a luminosa in casa; una luce troppo intensa può rovinare le foglie.
  • Stagione di fioritura: tardo autunno e inizio inverno.
  • Dimensioni: fino a 45 cm di altezza e 15-25 cm di larghezza.
  • Requisiti del terreno: terriccio a base di sabbia o terriccio per succulente, molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, o terriccio per succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossici per l'uomo e gli animali.

12. Kalanchoe a fiore finto (Kalanchoe Manganic'Tessa')

Per una varietà elegante con belle fioriture, guardate la kalanchoe a fiore finto... Gli steli sono molto sottili, quasi invisibili se non fossero di colore rosso porpora, e reggono piccole foglie rotonde nelle tonalità del verde e del viola, soprattutto ai bordi.

Ma questa cultivar è amata soprattutto per i suoi fiori tubolari e nodosi, super lucidi e rosso fuoco, che si presentano in grandi grappoli in cima a steli di una tonalità di rosso più scura, come un'esplosione, ma in inverno, quando la maggior parte delle altre piante è dormiente. E rimangono a lungo!

Piccola ma spettacolare, elegante ma appariscente, la kalanchoe a fiore finto è una varietà dall'aspetto slanciato ma vivace, che starà benissimo in ambienti informali all'interno e in aiuole da giardino o in altri luoghi in cui ci si aspetterebbe delle succulente, come giardini desertici, rocciosi e di ghiaia.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 10a a 11b,
  • Esposizione alla luce: luce o ombra parziale all'esterno, luce indiretta da media a luminosa all'interno.
  • Stagione di fioritura: alla fine dell'inverno e in primavera.
  • Dimensioni: fino a 1 piede di altezza (30 cm) e 2 piedi di larghezza (60 cm).
  • Requisiti del terreno: terriccio a base di sabbia o terriccio per cactus o succulente all'interno, con pH da leggermente acido a neutro. Tollera la siccità.
  • Tossicità: velenoso se ingerito.

13. Kalanchoe comune (Kalanchoe rotundifolia)

La kalanchoe comune potrebbe essere un nome fuorviante per questa bella varietà. Le foglie sono strettamente raggruppate sugli steli e sembrano sottili pietre di giada, rotonde con un bordo sottile! I rami strascicati le tengono splendidamente insieme come vongole o come una preziosa collana, ma queste gemme possono cambiare molti colori, dal verde pallido al bluastro, al rosa, all'arancione, al rosso o anche a qualche sfumatura viola! Questo maestrodi travestimento si tradirà da solo, e sarete sicuri di non stare guardando un gioiello quando una volta all'anno appariranno sopra di esso grappoli di fiori tubolari di colore rosso-giallo brillante con una bocca a forma di stella!

Per forma e colore, la kalanchoe comune sta benissimo vicino alle rocce sia all'aperto che all'interno, magari aggiungendone qualcuna o qualche elemento al contenitore per evidenziare il suo insolito aspetto "simile a una pietra".

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 10b a 11b.
  • Esposizione alla luce: ombra parziale all'esterno, luce indiretta da intensa a media in interno, attenzione alla troppa luce solare soprattutto in estate.
  • Stagione di fioritura: per tutto l'autunno e l'inizio dell'inverno
  • Dimensioni: Lunga da 2 a 3,3 piedi (da 60 a 100 cm) e larga fino a 2 piedi (60 cm).
  • Requisiti del terreno: terriccio a base di sabbia o terriccio secco o leggermente umido all'aperto, terriccio per succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossico per l'uomo e gli animali, può essere letale per i piccoli animali.

14. Pianta dell'alligatore (Kalanchoe Daigremontianin)

Come Zeus, la Kalanchoe può assumere l'aspetto di animali e la pianta alligatore ne è un chiaro esempio: questa succulenta arbustiva a crescita rapida è una delle tante varietà "madre di migliaia", con foglie che assomigliano a teste di coccodrillo e tante piccole propaggini, o cuccioli, ai margini.

Il fogliame è variegato, con molte macchie, e può variare di tonalità, con verde, grigio, rosa, rosso, viola e bluastro nella sua tavolozza. I fiori sono rossi fiammeggianti, in grappoli e tubolari, davvero molto attraenti quando spuntano dagli alti steli.

La pianta dell'alligatore è una varietà da giardino, ma fate molta attenzione, è davvero invasiva! I cuccioli cadono dalle foglie e producono nuove piante ovunque, e ogni esemplare può averne un numero impressionante.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9b a 11b.
  • Esposizione alla luce: sole pieno.
  • Stagione di fioritura: all'inizio dell'inverno, ma è possibile tutto l'anno.
  • Dimensioni: Alta da 3 a 4 piedi (90-120 cm) e larga da 1 a 2 piedi (30-60 cm).
  • Requisiti del terreno: terreno molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, a base di terriccio, argilla o sabbia, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: altamente tossico per l'uomo e gli animali se ingerito.

15. Kalanchoe x Richardia (Kalanchoe x Richardia)

Kalanchoe x richardia è una varietà dall'aspetto slanciato di questo genere morphing... Ha fusti lunghi, eretti e sottili, di solito di colore viola chiaro, con foglie ricadenti che pendono verso il basso, piuttosto sottili e dentellate, o seghettate, di aspetto quasi rettangolare.

Il fogliame presenta sfumature di verde brillante, giallo, arancio, rame e rosa. Quando sono piccole, formano bellissime rosette in cui il colore predominante è il rosa.

I fiori tubolari, annuiti e di lunga durata, si presentano in grappoli quando questa succulenta cresce in altezza, e sono piuttosto vistosi con sfumature gialle, arancioni e rosse, che contrastano con i sepali verde chiaro in cima.

Buona pianta d'appartamento quando è giovane, la Kalanchoe x ritualic sta meglio all'aperto quando cresce; è molto elegante e potrebbe funzionare abbastanza bene nelle bordure, grazie al suo aspetto arbustivo.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 10a a 11b.
  • Esposizione alla luce: ombra parziale all'aperto, luce indiretta da intensa a media in interni.
  • Stagione di fioritura: inverno e primavera.
  • Dimensioni: Alta da 2 a 4 piedi (da 60 a 120 cm) e larga da 1 a 2 piedi (da 30 a 60 cm).
  • Requisiti del terreno: terriccio a base di sabbia o terriccio secco o leggermente umido all'aperto, terriccio per succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossico se ingerito.

16. Miglio Kalanchoe (Kalanchoe Maloti subsp. Maloti)

Piccola varietà, la Millot kalanchoe forma arbusti corti con fogliame denso e dall'aspetto morbido. Le foglie sono seghettate e assomigliano a piccole zampe di gatto, in realtà sono verdi ma, grazie alla fitta e corta peluria bianca che le ricopre, da lontano sembrano blu.

Tuttavia, quando invecchiano, possono assumere sfumature rosa e gialle o addirittura cambiare colore. I fiori, che sbocciano in estate, sono lunghi e quasi completamente coperti dai sepali, ma è ancora possibile vedere i petali bianchi o rosa che spuntano all'estremità.

Adorabile in piccoli contenitori se si vuole coltivare il miglio kalanchoe in casa, sarà bellissimo come piccolo e colorato arbusto in giardini rocciosi o aiuole all'aperto.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 10b a 11b.
  • Esposizione alla luce: ombra parziale o luce indiretta da intensa a media in interni.
  • Stagione di fioritura: estate.
  • Dimensioni: fino a un metro di altezza e 30 cm di larghezza.
  • Requisiti del terreno: terriccio a base di sabbia o terriccio secco o leggermente umido all'aperto, terriccio per succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a neutro. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossici per l'uomo e gli animali se ingeriti.

17. Kalanchoe a sei angeli (Kalanchoe Sexangular)

Il fogliame di questa succulenta arbustiva, la kalanchoe a sei angoli, è davvero decorativo e interessante: le foglie, che si presentano su steli corti e rigati, sono in realtà di forma ellittica, ma essendo a forma di coppa verso l'alto e smerlata, danno una consistenza molto suggestiva.

Come al solito, il colore ha una buona tavolozza, con verdi e viola rubino, soprattutto lungo i margini, ma si possono trovare anche blush bluastri e arancioni.

Le fioriture offrono un grande contrasto, arrivando ben al di sopra della pianta con grandi grappoli di piccoli fiori gialli. E durano per 6 settimane o addirittura 2 mesi!

La kalanchoe a sei angoli è ottima per le aiuole basse, per le bordure e naturalmente per i giardini rocciosi. È una varietà principalmente da esterno, ma è possibile averla anche in casa.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9a a 11b.
  • Esposizione alla luce: luce o ombra parziale all'esterno, luce indiretta da intensa a media in interni.
  • Stagione di fioritura: inverno.
  • Dimensioni: Alta da 1 a 2 piedi e in espansione (da 30 a 60 cm) e alta 3 piedi quando è in fiore (90 cm).
  • Requisiti del terreno: terriccio a base di argilla o sabbia, molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, terriccio per succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: velenoso per cani e gatti, ma sicuro per gli esseri umani.

18. Capesante alla lavanda (Kalanchoe Leshchenko)

La lavanda smerlata è una varietà di Kalanchoe con molte caratteristiche attraenti: le foglie sono rotonde, come conchiglie, riunite su steli sottili, e hanno un bel colore blu con bordi rosa, che sono smerlati.

Formano un'immagine tridimensionale come quella che ci si aspetterebbe di vedere sulle rocce del mare e a volte assumono anche altri colori, come l'arancione pallido e il rosa.

Al contrario, i grappoli di fiori si trovano ben al di sopra di essi, su steli sottili, e sono nodosi, a forma di campana e di colore dal rosa al rosso.

Forse il miglior pregio di questa succulenta è proprio il contrasto tra tonalità così delicate, diverse ma equilibrate.

È evidente che la lavanda smerlata è ideale nei giardini rocciosi o nelle aiuole, anche come copertura del terreno, ma è anche una varietà di pianta d'appartamento degna e incantevole!

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9b a 11b.
  • Esposizione alla luce: luce o ombra parziale all'esterno, luce indiretta da intensa a media in interni.
  • Stagione di fioritura: tarda primavera e inizio estate.
  • Dimensioni: fino a 2 piedi di altezza (60 cm) e 1 piede di larghezza (30 cm).
  • Requisiti del terreno: all'esterno è un terreno molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, a base di terriccio o sabbia, in contenitore è un terriccio per succulente, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossico per gli animali.

19. Pianta del panda bianco (Kalanchoe Epiphylla)

Tornando alle forme dolci, il genere Kalanchoe ci offre una bellezza davvero tenera, la pianta del panda bianco come la neve.

Le rosette di foglioline ovali e molto succulente, ricurve verso l'alto e ricoperte da una fitta lanugine bianca, sembrano caramelle con lo zucchero... E appaiono di colore dal blu all'argento, a volte con sfumature rosa.

Appena sopra, piccoli fiori bianchi o rosa con quattro petali completano il sorriso delicato di questa varietà adatta ai bambini.

Piccola e coccolosa, la pianta del panda bianco è ideale per gli spazi interni, anche per mensole e tavolini; tuttavia, se avete un giardino esterno con aiuole basse, o un giardino roccioso, in una regione calda, non dimenticate di piantarne qualche esemplare per ingentilirli con il suo fascino.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 10a a 11b.
  • Esposizione alla luce: ombra parziale o leggera all'esterno, luce indiretta da intensa a media in interni.
  • Stagione di fioritura: primavera.
  • Dimensioni: 4 pollici di altezza e di diffusione (10 cm).
  • Requisiti del terreno: terriccio molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, a base di terriccio o sabbia all'aperto, terriccio per succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a neutro. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossico se ingerito.

20. Madre di migliaia (Kalanchoe x Lactivores)

Alcune varietà di Kalanchoe sono chiamate madre di migliaia o madre di milioni, ma questo ibrido è il più tipico di tutti.

Il nome scientifico significa "verde lussureggiante" e in effetti le foglie lunghe e larghe, fino a 20 cm, sono di un verde brillante con venature delicate, ma... I bordi seghettati si riempiono di cuccioli, deliziose rosette che di solito assumono invece un vivace colore bluastro.

I fiori, lunghi e nodosi, di forma tubolare ma quasi campanulata, riuniti in grappoli piatti, riprendono questo tema, con sfumature magenta, rosa e talvolta giallastre.

Coltivata sia all'interno che all'esterno, questa rigogliosa varietà di madre di migliaia di esemplari è un vero spettacolo nelle bordure e nelle aiuole, ma attenzione... Ogni cucciolo significa una nuova pianta, e può diventare davvero molto invasiva.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9a a 11b.
  • Esposizione alla luce: Sole pieno o ombra parziale all'aperto, luce indiretta da intensa a media in casa. Troppa luce può però bruciare le foglie.
  • Stagione di fioritura: primavera.
  • Dimensioni: Alta da 2 a 3,3 piedi (da 60 a 90 cm) e diffusa da 30 a 40 cm.
  • Requisiti del terreno: terriccio molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, a base di argilla o sabbia all'esterno, mix per vasi di succulente all'interno, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: velenoso se ingerito.

21. Pianta a paletta variegata (Kalanchoe Lucia 'Fantastic')

Con così tante specie diverse di Kalanchoe, non abbiamo trovato molto spazio per le cultivar, ma la pianta a paletta variegata 'Fantastic' merita davvero un posto! Le foglie succulente larghe, lisce e a forma di vongola che si trovano in rosette sono una vera e propria esplosione di colori! Troverete ampie ed eleganti macchie di verde, rosa, giallo crema, blu e viola e persino rosso vivo su di esse! E sono grandi, fino a 615 cm di lunghezza e 12,5 cm di larghezza.

D'altra parte, i fiori sono di colore giallo pallido, tubolari e nascono su lunghi steli ben al di sopra del fogliame...

Principalmente una varietà da interno, la palma variegata 'Fantastic' cambia colore con il tempo e le condizioni di luce. Ma se avete un'aiuola bassa o un giardino roccioso che ha bisogno di un'iniezione di colori vivaci e vivete nella zona climatica giusta... fate pure!

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9a a 11b.
  • Esposizione alla luce: Sole pieno o ombra parziale all'aperto, luce indiretta da intensa a media in interni.
  • Stagione di fioritura: primavera.
  • Dimensioni: Alta da 1 a 2 piedi e diffusa (da 30 a 60 cm), fino a 3 piedi di altezza quando è in fiore (90 cm).
  • Requisiti del terreno: terriccio molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, a base di terriccio o sabbia all'aperto, terriccio per succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a neutro. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossico per l'uomo, i gatti e i cani se ingerito.

22. Cespuglio di feltro (Kalanchoe Behrens)

Ecco un'altra varietà di Kalanchoe dall'aspetto bizzarro, chiamata cespuglio di feltro. Cresce fino a diventare un piccolo albero, con un fusto eretto e poi dei rami, che portano rosette di foglie enormi, hastate, lunghe da 12,5 a 35 cm e larghe da 7,5 a 30 cm, che si inarcano e hanno margini profondamente tagliati e a spiga.

Guarda anche: Quanto vivono le succulente e come mantenerle in vita

Assomigliano un po' alla versione succulenta di un cardo... Il colore può variare dal grigio, al verde, al blu e a volte compaiono macchie rosa o viola. I fiori invece sono piccoli e verdastri, poco appariscenti.

Il cespuglio di feltro è una varietà di Kalanchoe molto grande; potete tenerla in casa finché è giovane, ma poi dovrete trovarle un posto permanente in una bordura o come pianta esemplare in giardino.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9b a 11b.
  • Esposizione alla luce: luce o ombra parziale all'esterno, luce indiretta da intensa a media in interni. La luce intensa può rovinare le foglie.
  • Stagione di fioritura: inverno.
  • Dimensioni: fino a 3,6 metri di altezza e 2,4 metri di larghezza.
  • Requisiti del terreno: terriccio a base di sabbia o terriccio secco o leggermente umido all'aperto, terriccio per succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a neutro. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossico se ingerito, ma non in piccole dosi.

23. Pianta del tergicristallo (Kalanchoe marmorata)

Trasformandosi in un oggetto da scrivania, la Kalanchoe ci regala la pianta del tergicristallo... Belle rosette con foglie succulente smerlate sono la forma di questa varietà, ma poi dobbiamo guardare i colori.

Uno sfondo di azzurro e verde alla base e di rosa lilla pastello verso i bordi è interrotto da un effetto marmorizzato con forti macchie viola, che sembrano macchie d'inchiostro! Ora capite il nome buffo... Anche i fiori sono bellissimi: tubolari sottilissimi e lunghissimi e bianchi, si aprono in punta con una stella di quattro petali bianchi come la neve, che spuntano dalle punte di questa elegante pianta.

Un'altra varietà che si può coltivare in casa, la pianta del tergicristallo è anche una grande risorsa nelle aiuole, nelle bordure e nei giardini rocciosi.

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 10b a 11b.
  • Esposizione alla luce: ombra parziale all'aperto, luce indiretta da intensa a media in casa. Una luce eccessiva può rovinare le foglie.
  • Stagione di fioritura: primavera.
  • Dimensioni: fino a 4 piedi di altezza (1,2 metri) e 2 piedi di larghezza (60 cm).
  • Requisiti del terreno: terreno molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, a base di terriccio o sabbia, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tossico se ingerito.

24. Cucchiai di rame (Kalanchoe Royalism)

Preparatevi a un'altra sorprendente novità nel genere Kalanchoe: i cucchiai di rame! Con steli eretti lunghi e sottili, questa succulenta mostra composizioni aperte di foglie ellittiche con punte sottili, a coppie opposte.

Hanno una consistenza fine e vellutata, a cui aggiungono colori sorprendenti: un rame molto chiaro è ciò che dà il nome a questa varietà, ma sono possibili anche il marrone, il blu, il verde, l'argento o il bianco, anche sulla stessa pianta.

Sembra una scultura in bronzo, ma quando compaiono i fiori a campana, cerosi e dorati, dall'aspetto ascendente, ci si rende conto che si tratta di una pianta esotica.

Ovviamente, il cucchiaio di rame è una pianta d'appartamento molto decorativa, quasi un oggetto d'arte; ma se siete fortunati e vivete in un paese caldo, il suo contributo alle aiuole e ai giardini di ghiaia e roccia può essere superbo!

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 9b a 11b.
  • Esposizione alla luce: All'esterno è in ombra parziale, all'interno gode di luce indiretta da intensa a media. Una luce eccessiva rovina le sue foglie.
  • Stagione di fioritura: inverno e inizio primavera.
  • Dimensioni: Alta da 2 a 6 piedi (60-90 cm), con un'estensione fino a 1 piede (30 cm).
  • Requisiti del terreno: terriccio molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, a base di terriccio o sabbia all'aperto, terriccio per succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a neutro. Tollera la siccità.
  • Tossicità: tutte le parti sono velenose se ingerite.

25. Pianta lampadario (Kalanchoe Diagenesis o Kalanchoe Tubiform)

L'ultima trasformazione di Kalanchoe che vogliamo mostrarvi proviene da un'altra varietà madre di migliaia (o milioni): la pianta lampadario.

Cresce veloce ed eretta, con foglie lunghe e strette che sembrano bastoncini dritti, o dall'alto, i raggi di una ruota di bicicletta... Variegate a macchie di leopardo, hanno una tavolozza con verde, grigio, blu, argento, rosa e viola! I bordi sono affiancati da tante piccole rosette, le propaggini, o cuccioli, che, cadendo, crescono in nuove piante.

I fiori a forma di tromba pendono in densi e vistosi grappoli dalla cima degli steli, con il loro colore arancione o scarlatto brillante!

La pianta lampadario è principalmente una varietà di Kalanchoe da esterno, dove può avere un aspetto esotico e persino "alieno" in bordure o aiuole, ma si può avere anche in casa. Fate attenzione ai cuccioli... È una specie molto invasiva. E non dimenticate che l'intera pianta è tossica...

  • Difficoltà di adattamento: Zone USDA da 10a a 10b.
  • Esposizione alla luce: Sole pieno o ombra parziale all'aperto, luce indiretta da intensa a media in interni.
  • Stagione di fioritura: inverno.
  • Dimensioni: fino a 3,3 piedi di altezza (100 cm) e 1 piede di larghezza (30 cm).
  • Requisiti del terreno: terriccio molto ben drenato, da asciutto a leggermente umido, argilla o sabbia all'aperto, terriccio per succulente in contenitori, con pH da leggermente acido a leggermente alcalino. Tollera la siccità e le plantule possono mettere radici ovunque, anche sul cemento!
  • Tossicità: tutte le parti di questa pianta sono velenose se ingerite, persino letali per il bestiame e i piccoli animali.

Kalanchoe: la campionessa mutaforma delle succulente

Le succulente sono famose per le loro forme varie e insolite, oltre che per la loro vasta gamma di colori cangianti, ma ora che avete visto solo una selezione di varietà di Kalanchoe, credo che sarete d'accordo con me nell'assegnarle il premio per il genere più mutevole di tutti!

Timothy Walker

Jeremy Cruz è un appassionato giardiniere, orticoltore e appassionato di natura che proviene dalla pittoresca campagna. Con un occhio attento ai dettagli e una profonda passione per le piante, Jeremy ha intrapreso un viaggio per tutta la vita per esplorare il mondo del giardinaggio e condividere le sue conoscenze con gli altri attraverso il suo blog, Gardening Guide And Horticulture Advice By Experts.Il fascino di Jeremy per il giardinaggio è iniziato durante la sua infanzia, quando ha trascorso innumerevoli ore insieme ai suoi genitori a prendersi cura dell'orto di famiglia. Questa educazione non solo ha favorito l'amore per la vita vegetale, ma ha anche instillato una forte etica del lavoro e un impegno per pratiche di giardinaggio organico e sostenibile.Dopo aver conseguito una laurea in orticoltura presso una rinomata università, Jeremy ha affinato le sue capacità lavorando in vari prestigiosi giardini botanici e vivai. La sua esperienza pratica, unita alla sua insaziabile curiosità, gli ha permesso di immergersi in profondità nelle complessità di diverse specie di piante, progettazione di giardini e tecniche di coltivazione.Spinto dal desiderio di educare e ispirare altri appassionati di giardinaggio, Jeremy ha deciso di condividere la sua esperienza sul suo blog. Copre meticolosamente una vasta gamma di argomenti, tra cui la selezione delle piante, la preparazione del terreno, il controllo dei parassiti e consigli per il giardinaggio stagionale. Il suo stile di scrittura è coinvolgente e accessibile, rendendo concetti complessi facilmente digeribili sia per i principianti che per i giardinieri esperti.Oltre il suoblog, Jeremy partecipa attivamente a progetti di giardinaggio di comunità e conduce seminari per fornire alle persone le conoscenze e le competenze necessarie per creare i propri giardini. Crede fermamente che entrare in contatto con la natura attraverso il giardinaggio non sia solo terapeutico ma anche essenziale per il benessere delle persone e dell'ambiente.Con il suo entusiasmo contagioso e la sua profonda competenza, Jeremy Cruz è diventato un'autorità fidata nella comunità del giardinaggio. Che si tratti di risolvere i problemi di una pianta malata o di offrire ispirazione per il design perfetto del giardino, il blog di Jeremy funge da risorsa di riferimento per i consigli orticoli di un vero esperto di giardinaggio.